Pubblicato il

MEKERP: AGGIUNTA DI RIGHE AD UN DOCUMENTO DI USCITA DA ORDINE

AGGIUNTA DI RIGHE CON EVASIONE DI ORDINE CLIENTE

Dato un documento creato o stampato come posso aggiungere delle righe in modo che sia correttamente evasa anche la riga di ordine cliente ?

Questa funzionalità non è impostata a default ma va selezionata, una tantum dall’azienda operando sulla chiave di ambiente “ADDRIGADDT”. (v.istruzioni)

Nei programmi di evasione ordini clienti , una volta accantonate le righe, compare un nuovo pulsante “SELEZIONA DDT ESISTENTE”.

Spingendo questo pulsante andrete a selezionare uno specifico documento di trasporto non fatturato.

Una volta selezionato il documento di trasporto, spingendo il pulsante “AGGIUNGI A DDT ESISTENTE” , la riga di ordine cliente sarà aggiunta al documento. Se il documento di trasporto era già stato stampato, l’operazione porterà anche alla chiusura della riga di ordine e alla generazione dei movimenti relativi.

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: TIPI DI DOCUMENTI DI USCITA

Nel Mekerp i documenti vengono creati in Magazzino – Documenti di uscita.

Il tipo di documento di uscita scelto determina il comportamento del programma. Ecco i tipi di documento principale :

  • F01 : normalmente è impostato come documento di default. BOLLA SEGUE FATTURA. Si determina una bolla a cliente che sarà in seguito fatturata.
  • F05: usata per le fatture immediate (no bolla). Per esempio quando si fattura un servizio, un abbonamento, etc.
  • DDF: documento di uscita generico a fornitore.
  • DDT: documento di uscita generico a cliente. Potete anche usare F01 e poi non procedere alla fatturazione. Usando DDT, il programma sa già che il documento non dovà essere fatturato.
  • FAI: fattura accompagnatoria
  • N01: nota di accredito a cliente.
  • PRF: fattura proforma immediata
  • FSR: ricevuta
  • DDL: bolla di conto lavoro a fornitore. Non usare. E’ un tipo di documento che può essere usato solo dal Mekerp nella gestione del conto lavoro passivo.

I tipi di documento posso essere creati. Determinano comportamenti determinati sui processi aziendali. Per esempio :

  • Diversi numeratori di documenti di trasporto. Per esempio per suddividere i core business aziendali, o per suddivisione logistica stabilimenti)
  • Fatture accompagnatorie con numeratori diversi dalla fattura normale.
  • Fatture elettroniche che scrivono imputano l’iva su registri iva diversi.
  • etc.

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: SCONTO INCONDIZIONATO

Al momento dell’emissione della fattura potreste avere la necessità di stornare l’imponibile di un certo valore. Per esempio nel caso in cui fate uno sconto incondizionato ad un cliente.

Potete inserire la riga di sconto in uno dei documenti di uscita da fatturare al client oppure creare un nuovo documento con causale F05 come fattura immediata.

Comunque sia, andate nelle righe del documento selzionate un articolo (per esempio potreste creare un articolo “SCONTO”), quantità 1 e valore. In basso spuntate su RIGA NEGATIVA.

ddt_sconto_01

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: MODIFICA DI UN DOCUMENTO DI TRASPORTO STAMPATO

Potete sempre aggiungere righe ad un documento di uscita, con queste limitazioni.

Se il documento è solo creato, potete aggiungere qualsiasi tipo di riga.

Se il documento è già stato fatturato, potete aggiungere solo righe di Annotazioni, cioè righe non fiscali.

Se il documento è già stato stampato potete aggiungere qualsiasi tipo di riga ma , nelle “righe”, il programma vi chiede espressamente di spingere il pulsante “Forza Update”. Quando stampate per la prima volta un determinato documento di trasporto il Mekerp sposta lo stato del documento su “S – Stampato”. Il programma non sa se questo documento di trasporto è ancora in azienda o ne è già uscito ed è in mano al destinatario della merce o al vettore. In questo stato, per ostacolare una vostra involontaria modifica che potrebbe portare il documento a discostarsi da quello in mano ad esterni, “blocca parzialmente” l’aggiornamento o l’inserimento di nuove righe nel documento.

Nella maschera che riporta le righe del documento vedete che i pulsanti di aggiornamento in basso  non sono utilizzabili. Vi basta però spingere “FORZA UPDATE” e i pulsanti saranno sbloccati.

variare_un_ddt_01

Torna all’indice.

 

Download PDF