Pubblicato il

MEKERP: CHIUSURA ORDINE DI PRODUZIONE

L’ordine di produzione viene avanzato fase per fase, con una operazione manuale dall’ufficio o automatica dagli operatori (per esempio attraverso terminali).

Un ordine può comunque essere chiuso senza avanzare fase per fase ma con un comando “totale”. Questo pulsante in effetti chiude tutte le fasi in sequenza per voi creando i dovuti movimenti di magazzino, fino al carico finale dell’oggetto prodotto e con i scarichi dei componenti utilizzati.

ordpro_fase_chiudi_ordine

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: CONTROLLO AVANZAMENTO (ESEMPIO)

Analizziamo un caso più complesso. Consideriamo un ordine cliente che ha 2 righe :

  1. MECDATA01 pezzi 100
  2. MECDATA01B pezzi 100  (questo codice ha una distinta ed un ciclo in tutto uguale a MECDATA01)

Per complicare ancora di più le cose, supponiamo che sia presente una giacenza 30 del codice MECDATA02 che, in distinta, è comune ad entrambi i codici.

Ecco come viene visualizzato l’ordine cliente prima del lancio dell’MRP

MRP09

Lanciamo l’Mrp. Di seguito una rappresentazione visuale del programma di produzione generato dall’Mrp e che sarà utilizzato per creare le proposte d’ordine.

MRP10

Data le distinte vediamo che servirebbero in tutto 400 pezzi di MECDATA02. In effetti l’MRP registra una giacenza di 30 che usa per il primo ordine (anche se la propone anche per i successivi) e quindi ci aspettiamo che ci proponga un ordine di 370 pezzi di MECDATA02. A scalare naturalmente anche tutto il resto della distinta subisce delle variazione di quantità.

Creiamo gli ordini e analizziamo l’avanzamento dell’ordine cliente.

MRP11

Prima ancora di iniziare la produzione ci viene indicato che ci sono 2 ordini che possono essere avanzati : l’ordine di produzione 10-9 e l’ordine di produzione 10-10. Il motivo è che sono in giacenza 30 pezzi MECDATA02. Il programma però non assegna la giacenza (non esiste una giacenza di ordine) e quindi possono essere portati avanti entrambi gli ordini : questo anche se l’MRP aveva scelto di ordinare 170 MECDATA02 per la prima riga di ordine cliente e 200 MECDATA02 per la seconda riga di ordine cliente.

L’operatore sullalinea si vedrà una schermata degli ordini avanzabili ordinati dall’alto al basso per data di consegna :

MRP12

Dovrebbe lavorare sul primo a parità di consegna ma anche se decidesse di lavorare sul secondo questo non sarebbe un problema perché gli avanzamenti tra livelli sono regolati dalle giacenze e non dagli avanzamenti di legame tra gli ordini.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: MRP AVANZAMENTO E CONTROLLO

Di seguito una rappresentazione di un distinta. Abbiamo semplificato volutamente molto la distinta , considerando solo una distinta di assiemi in cascata fino all’ultimo livello in cui è presente un materiale.

MRP01

Quindi vediamo un 4 livelli.Il materiale è MECDA04/M1.

Ogni codice assieme (MECDATA01,MECDATA02,MECDATA04) ha un ciclo composto quindi da almeno una fase.

Se quindi riceviamo un ordine cliente per il codice MECDATA01 l’MRP dovrà generare 3 ordini di produzione (MECDATA01,MECDATA02,MECDATA04)  e un ordine di acquisto (MECDA04/M1)

Dall’ordine cliente si può analizzare lo stato dell’ordine in tutte le sue fasi :

MRP02

Nel nostro caso l’Mrp ha creato un ordine ci produzione di 8 pezzi perché 2 pezzi sono gia presenti in magazzino. In effetti è meglio dire che “ha proposto” la creazione di un ordine. Tale ordine è stato confermato dall’operatore.

In questo momento nessun ordine è avanzabile data la non disponibilità (o per meglio dire la “non giacenza”) del materiale ad ultimo livello (MECDATA04/M1).

Per verificare la “non avanzabilità” ci basta usare il terminale che gli operatori che utilizzano a bordo linea.

Consideriamo che il codice MECDATA04 (il padre di MECDATA04/M1) abbia sul ciclo un’unica fase che deve essere eseguita dal reparto 1.

MRP03

Il terminale non propone all’operatore alcun ordine avanzabile.

Supponiamo ora di ricevere una consegna parziale del codice MECDATA04/M1. Avevamo richiesto 32 (Pezzi), ne entrano 30. Vediamo cosa l’operatore andrà a vedere.

MRP04

Vediamo ora il controllo Avanzamento sull’ordine cliente

MRP05

Parallelamente quindi il “controllore” vede che l’ordine di produzione del codice MECDATA04 è parzialmente avanzabile.

A questo punto il nostro operatore del primo reparto finisce 10 pezzi del codice MECDATA04. L’avanzamento può essere quindi visualizzato in 2 modi :

In ufficio :

MRP06

Ecco quindi che il processo continua a “salire” verso l’alto.

Sulla produzione del codice MECDATA02 è impegnato il reparto 2. Ecco che cosa visualizza :

MRP07

In definitiva ogni reparto / centro svolge il suo lavoro e può svolgere solo alcuni lavori. Fino alla possibilità di evadere l’ordine cliente facendo una bolla o una fattura accompagnatoria.

Una volta evaso questi sono i dati in avanzamento :

MRP08

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: MULTIPALLET – MULTICODICE – CUCITURA

Il Mekerp consente la gestione di quelle che in Meccanica vengono chiamate lavorazioni in multi pallet. In sostanza si descrive una lavorazione che viene fatta contemporaneamente su più codici. Un esempio concreto ci può chiarire il processo.

(nel proseguo si considera il costo orario di 1 euro/minuto)

Consideriamo 2 codici con un ciclo di lavorazione molto simile

MECMULTI1 : tempo di lavorazione a preventivo 5 minuti

CICLO

Riga risorsa Descrizione risorsa fase lav time 2 time 3 time 4 prezzo
10 9-23432 MACCHINA1 QQW 0H : 5′ 0H : 30′ 0

Totale Costo Ciclo= Costo CDL + Costo Dipendente = 5 + 30 = 35

 

MECMULTI2 : tempo di lavorazione a preventivo 10 minuti

CICLO

Riga risorsa Descrizione risorsa fase lav time 2 time 3 time 4 prezzo
10 9-23432 MACCHINA1 QQW 0H : 10′ 0H : 30′ 0

Totale Costo Ciclo= Costo CDL + Costo Dipendente = 10 + 30 = 40

Creiamo per ciascuno un ordine di produzione.

MECMULTI1 : Ordine in qta 10

FASI DI PRODUZIONE : PREVENTIVO e AVANZAMENTO

Codice ord.prod riga fase risorsa qta ord qta evasa qta scart tempo
lav
tempo
lav
cad
Time2 tempo tot. prezzo
lav
est
valore
riga
stato note
MECMULTI1 10-50 10 QQW 9-23432 : MACCHINA1 10 0 0 0H : 50′ 0H : 5′ 0H : 30′ 0H : 0′ 80

Totale Preventivo Lavorazioni = Materiale + Lav Esterne + Lav CDL + Lav Operatori = 0 + 0 + 50 + 30 = 80
Preventivo Unitario Lavorazioni :8

MECMULTI2 : Ordine in qta 20

FASI DI PRODUZIONE : PREVENTIVO e AVANZAMENTO

Codice ord.prod riga fase risorsa qta ord qta evasa qta scart tempo
lav
tempo
lav
cad
Time2 tempo tot. prezzo
lav
est
valore
riga
stato note
MECMULTI2 10-51 10 QQW 9-23432 : MACCHINA1 20 0 0 3H : 20′ 0H : 10′ 0H : 30′ 0H : 0′ 230

Totale Preventivo Lavorazioni = Materiale + Lav Esterne + Lav CDL + Lav Operatori = 0 + 0 + 200 + 30 = 230
Preventivo Unitario Lavorazioni :11,5

Supponiamo ora di iniziare sul nostro centro di lavoro o sulla nostra linea una lavorazione multipla su entrambi gli ordini.

multipallet_001

L’operatore non è il soggetto principale anche se viene registrato come colui che ha dato inizio al processo.

Il nucleo è che il centro sta lavorando contemporaneamente su 2 ordini.Supponiamo che dopo 25 minuti dall’inizio della lavorazione totale, il primo ordine sia terminato. L’operatore segnala attraverso i pezzi scaricati sul terminale questa situazione. Dopo altri 10 minuti viene finito anche il secondo ordine.

Ecco lo svolgimento dei fatti , così come registrati dalla applicazione:

multipallet_002

Importiamo ora le doppie transazioni (inizio e fine).Per ogni coppia otterremo un tempo consuntivo.

multipallet_003

La nostra lavorazione è stata velocissima rispetto al preventivo. MECMULTI1 :

  • tempo preventivo = 5 minuti , costo preventivo 5 euro
  • tempo consuntivo 25 minuti/ 10 = 2,5 minuti . Costo CONSUNTIVO 2,5 euro

Ma c’è di più. A parità di tempo trascorso totale 35 minuti sembra che il centro di lavoro abbia lavorato per 25 + 35 minuti = 60 minuti. Questo non è corretto, dato che il costo orario della macchina rimane invariato. Il costo della macchina va spalmato sui 2 ordini mantenendo la somma di 35 minuti. Con lavorazioni contemporanee si ha un risparmio di tempo e quindi di costi sulle lavorazioni. Tale risparmio può essere gestito sul cliente.

La procedura di riproporzionamento analizza, minuto per minuto, gli ordini in lavorazione e riproporziona il tempo in base al tempo di ciclo previsto. Ecco il risultato

multipallet_004

Come potete vedere al primo ordine sono stati attribuiti 8 minuti di lavorazione. Al secondo 26 minuti.

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: ORDINI DI PRODUZIONE

La Maschera degli Ordini di produzione è il pannello usato per gestire totalmente il ciclo di produzione dell’oggetto.

L’ordine di produzione può essere creato dall’ordine cliente o direttamente qui. Può essere creato su un ciclo e/o distinta già presente o creando il ciclo e/o la distinta sul momento.

OrdPro1

  • La testata presenta i dati principali dell’ordine : codice da produrre, quantità, inizio produzione e fine produzione. L’ordine può avere diversi stati.
  • Le fasi rispecchiano la schermata del ciclo di lavorazione. Per ogni ordine di produzione possono avere una struttura particolare (diversa dal ciclo originario)
  • La distinta di produzione permette di gestire la lista dei materiali usati per produrre il codice finale. Per ogni materiale è evidenziata la quantità unitaria impiegata e la quantità totale impiegata. Viene evidenziato anche il costo totale della distinta.
  • Avanzamento : gestione e controllo avanzamento
  • Tempi : inserimento tempi di produzione a consuntivo
  • Consuntivo : Una volta chiuso l’ordine di produzione, questo deve subire un ultima verifica da parte dell’utente per poter “entrare” nei costi dell’azienda. Il controllo finale.
  • Mancanti: lista dei componenti / materiale non disponibili

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

Mekerp: Portafoglio ordini clienti

Questo programma è la lista di tutte le righe aperte di ordine di clienti ; tutto ciò che dovete consegnare. Si trova nel menù Clienti – Portafoglio.

portafoglio_cli_01

Possono essere fatte ulteriori selezioni. Per esempio, può essere impostato il singolo cliente per filtrare solo i suoi ordini aperti.

portafoglio_cli_02

Una volta visualizzati i dati, spingendo con il tasto destro del mouse su un qualsiasi punto della griglia in basso, si ottiene un ulteriore menu che propone una numerosa serie di stampe e di esportazioni in Excel dove potrete fare le vostre ulteriori selezioni. Dovete solo trovare quella che più si avvicina al vostro processo.

Portafoglio con Avanzamento

Molto interessante è il portafoglio con avanzamento. Questo propone la lista di tutti gli ordini aperti presentando anche la percentuale di completamento delle operazioni di produzione e in quale fase di lavorazione si trova attualmente fermo il prodotto.

portafoglio_cli_04

Torna all’indice.

Download PDF