Pubblicato il

MEKERP: SCONTO FORNITORE

Nel Mekerp la fatturazione di un fornitore da cui abbiamo acquistato del materiale secondo i flussi documentali (ordini di acquisto o di lavorazione), è un processo che valorizza un insieme di righe di entrata merci (movimenti di magazzino), creando la relativa scrittura contabile di insieme.

Una riga di sconto aggiuntiva va inserita come movimento aggiuntivo, così come quando inserite una riga aggiuntiva per le spese di trasporto.  Andate quindi in Magazzino – Movimenti. Cercate i movimenti di entrata di quel fornitore , di quel documento di trasporto. Oppure create un nuovo movimento su quel fornitore. In questo caso, i dati del documento (numero e data ddt) non sono obbligatori.

Andate nelle righe e create una nuova riga.

Dovete selezionare una causale di magazzino che determini una scrittura contabile inversa del valore : AC2. Selezionate un magazzino esistente, per esempio 1 (questo naturalmente è un proforma).

Inserite un articolo precedentemente creato, per esempio SCONTO,  la quantità ad 1 ed il valore che volete. Salvate la riga. Una volta spinto il pulsante di salvataggio vedrete che in basso a destra sarà selezionato la spunta su “Riga a Valore Negativo”.

Quando andate in Fatturazione Fornitori, vedrete anche questa nuova riga. Il “controlla dati” vi mostrerà un imponibile decurtato dello sconto.

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: EVASIONE ORDINI DI ACQUISTO

Con “evasione ordini di acquisto” intendiamo la procedura per chiudere gli ordini di acquisto fatti ad un fornitore a fronte di un suo documento di trasporto. La procedura porterà al carico del materiale acquistato in magazzino.

EVASIONE DI 1 ORDINE

Se abbiamo in mano il documento di trasporto di un fornitore che evade totalmente o parzialmente 1 solo ordine di acquisto, possiamo andare negli ordini di acquisto (Fornitori – Ordini di Acquisto) e ci spostiamo nella tab “Evasione”.

In alto vedete le righe ancora da evadere dell’ordine di acquisto. Dovete mettere per ogni riga la quantità in ingresso “qta IN” e, se l’avete, il costo che pagate in “Costo IN”. Se non entra la merce per una riga, lasciate 0 nella quantità.

In basso sulla sinistra c’è il pulsante “EVADI CON I VALORI DI DEFAULT”. Questo pulsante fa il lavoro di scrittura delle quantità e dei prezzi in ingresso al posto vostro, cioè riempie i campi “qta IN” E “Costo IN” con i dati che trova nell’ordine di acquisto. E’ quindi l’ideale quando avete molte righe. Naturalmente, potrete andare a variare riga per riga le informazioni : per esempio potrebbero essere stati consegnati meno pezzi di quelli richiesti, più pezzi di quelli richiesti o con un costo diverso da quello concordato.

In basso potete procedere con l’evasione vera e propria in 2 modi a seconda se la merce vi sia stata consegnata con un “Documento di trasporto” o con una “Fattura Accompagnatoria”.

EVASIONE DI 1 O PIU ORDINI DI ACQUISTO

Se abbiamo fatto ad un fornitore più ordini di acquisto e questo ci consegna elementi richiesti in ordini diversi dobbiamo usare il programma Fornitori – Evasione.

Come vedete il programma è esattamente uguale al precedente ma in più nella parte superiore ha la possibilità di scegliere il fornitore. Spingendo il pulsante “CERCA ORDINI DA EVADERE” avrete la lista di tutte le righe di ordine da evadere di un fornitore. Poi procederete all’evasione nello stesso modo che è stato spiegato sopra.

Torna all’indice

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: ORDINI DI ACQUISTO – I COMMENTI

Nel Mekerp chiamiamo “Commenti”, le note aggiuntive. Esistono note aggiuntive per la testata e note aggiuntive nelle righe. C’è un legame tra i commenti di testata e i commenti di riga :

  1. Se inseriamo un commento nella testata, nel momento in cui creiamo una riga, questo viene copiato sulla riga. Potrà poi sulla singola riga essere modificato o cancellato.
  2. Se abbiamo un documento già creato ma vogliamo aggiungere  lo stesso commento su ogni singola riga, creiamo un commento in testata e spingiamo il tasto “Copia Commenti sulle righe”.
  3. Se non vogliamo avere lo stesso commento su ogni singola riga, data l’esistenza di questi meccanismi automatici, è necessario aggiungere le righe e “dopo” aggiungere il commento in testata.

Torna all’indice.

Download PDF
Pubblicato il

MEKERP: LISTINI DI ACQUISTO E VENDITA

Per accedere ai listini di acquisto e vendita, in Anagrafica Articoli, selezionare l’articolo di cui si vuole gestire il listino. Spostatevi in alto a destra nella tab “Listino”.

Si apre una schermata con 3 pulsanti in alto a destra. Il pulsante ricerca vi permette di vedere tutti i listini. Spingete il pulsante “Record” per inserire o modificare un listino.

Spingete il tasto “+” sulla destra. Compilate i campi : l’Articolo (1) come vedete è già selezionato. In alto a destra inserite il valore del listino (2).

Scalarità

Più sotto, al posto del numero che appare 99999, potete inserire la scalarità (3) o lasciarlo inalterato.Se per esempio volete un prezzo “fino a 10” , mettete nel campo scalarità “10”. Questo valore  verrà proposto solo se viene inserito nelle quantità in ordine un numero tra 1 e 10. Se poi volete anche che venga proposto un valore per quantità superiori a 10, vi basta inserire anche un listino per la scalarita 99999. Non c’è limite al numero di listini o alle scalarità gestibili. Se il listino è sempre valido (non scalarità), lasciate 99999.

Clienti e Fornitori

In questo campo (4) servendovi della possibilità di suddivisione delle risorse potete (dovete) selezionare i clienti (listino di vendita) o i fornitori (listino di acquisto). Possibilità :

  1. 1 + Numero del cliente : listino di vendita valido solo per un determinato cliente
  2. 1 + 0 : listino di vendita valido per tutti i clienti. Se esiste un listino di vendita di un cliente, quest’ultimo prevale in un ordine di quel cliente.
  3. 2 + Numero del fornitore : listino di acquisto valido solo per un determinato fornitore
  4. 2 + 0 : listino di vendita valido per tutti i fornitori Se esiste un listino di acquisto di un fornitore, quest’ultimo prevale in un ordine per quel fornitore.
Date di validità

Non occorre aggiornare il listino quando il valore cambia. In questo modo perdereste “la storia” dei listini. Molto più conveniente è aggiugere un nuovo listino. Il programma si accorge che esiste un listino con le stesse identiche caratteristiche e, autonomamente, disattiva il più vecchio. Non toccate mai le date di validità : ci pensa il Mekerp.

Listini di Acquisto e Fornitori

Oltre che dal programma degli articoli, i listini di acquisto sono raggiungibili anche dall’anagrafica fornitori. Le caratteristiche del programma sono analoghe : qui avrò già definito un fornitore e dovrò solo scegliere l’articolo. Dai listini Fornitori è possibile accedere anche ai listini di produzione (conto /lavoro)

Torna all’indice.

 

Download PDF