Pubblicato il

Fibra Ottica

Esistono due classificazioni per la fibra ottica;
Single-mode (SMF). SMF viene utilizzato per le comunicazioni a lunga distanza e ha un nucleo più stretto (6,3 µm) che rende difficile il collegamento.
Multi-mode (MMF). MMF viene utilizzato per distanze inferiori a 300 m. e ha un nucleo più largo (50 o 62,5 µm). È più costoso di SMF.

Fiber Optic Ethernet

Esaminiamo il gruppo di standard del settore. I transceivers in fibra ottica sono disponibili in commercio per quasi tutti gli standard internazionali e industriali, inclusi Ethernet, Fast Ethernet, Gigabit Ethernet, 10Gbit Ethernet

Ethernet

Ethernet è il risultato della ricerca condotta presso Xerox Corporation nei primi anni ’70. Oggi si è evoluto nel più popolare protocollo di livello fisico e di collegamento. Fino alla fine degli anni ’80, Ethernet da 10Mbit/s aveva la base installata più grande ed era lo standard di rete più popolare.

Fast Ethernet

Alla metà degli anni ’90, tutte le basi di installazione Ethernet a 10Mbit/s sono state aggiornate a 100Mbit/s Fast Ethernet. Gli standard in fibra per Fast Ethernet includono 100Base-FX, 100Base-SX e 100Base-BX.

100Base-FX utilizza una luce multimodale 1300nm. La lunghezza massima è di 2 chilometri per il full duplex su fibra ottica multimodale.
100Base-SX è l’alternativa più economica a 100Base-FX. Utilizza una luce a 850 nm e può funzionare solo a una distanza massima di 300 metri.
100Base-BX è la versione di Fast Ethernet su un singolo filo di fibra ottica. (Sia 100Base-FX che 100Bse-SX utilizzano due fili di fibre ottiche). Utilizza la tecnologia WDM (divisione della lunghezza d’onda multiplexing) per separare i segnali di trasmissione e ricezione.

Gigabit Ethernet

Alla fine degli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, la maggior parte della base di installazione Fast Ethernet a 100Mbit/s è stata aggiornata a Gigabit Ethernet a 1000Mbit/s.

Per i transceivers in fibra ottica, i relativi standard del settore includono 1000Base-SX, 1000Base-LX, 1000Base-LH, 1000Base-BX10 e 1000Base-ZX.

1000Base-SX utilizza luce multimodale a 850nm su fibre multimodali. Le sue specifiche indicano che la lunghezza massima dell’operazione è di 500 metri, ma di solito può raggiungere molto più a lungo.
1000Base-LX utilizza fibra monomodale 1300 o 1310nm e laser. Le sue specifiche indicano che la lunghezza massima di funzionamento è di 5 km. Ma i produttori spesso garantiscono oltre 10 km di lunghezza di lavoro.
1000Base-LH non è uno standard ma è accettato dal settore. È retrocompatibile con 1000Base-LX ma le sue specifiche sono 10 km su fibra monomodale. Ciò è effettivamente ottenuto utilizzando componenti in fibra ottica di alta qualità.
1000Base-BX10 funziona su un singolo filo di fibra monomodale. Simile a 100Base-BX, questo si ottiene utilizzando la tecnologia WDM. Le sue specifiche sono di 10 km.
1000Base-ZX anche questo non è uno standard industriale accettato dal settore. Utilizza fibra monomodale 1550nm e laser per operare su 70 km.
Ethernet a 10 Gbit

10Gbit Ethernet

10Gbit Ethernet è anche chiamato 10GigE. Questo è stato pubblicato per la prima volta nel 2002 ed è ancora lo standard Ethernet più veloce, anche se Ethernet da 100 Gbit è in fase di sviluppo. Lo standard include 10GBase-SR, 10GBase-LR, 10GBase-LRM, 10GBase-ER, 10GBase-ZR e 10GBase-LX


Fonte : https://www.streetdirectory.com/travel_guide/126670/computers/everything_you_need_to_know_about_fiber_optic_ethernet.html

Download PDF
Pubblicato il

Proxy Server Web – Noleggio e vendita.

Un sistema di Web proxy cache completo per la tua rete.

Un proxy server è un server che si incarica di caricare le pagine web da internet e le copia localmente. Tutto questo in modo trasparente rispetto alla normale navigazione web.

Per la rete lan può essere fondamentale visto che gli utenti non accedono direttamente ad internet ma prima al server proxy. In questo modo se una pagina è già stata visitata da un utente la velocità navigazione aumenta notevolmente e diminusce il cosumo di banda.

Inoltre un proxy server web può gestire anche gli accessi a determinati siti web bloccandone permettendone l’accesso, tutto questo anche ad orari prestabiliti (esempio si può lasciare libero l’accesso a siti prestabiliti solamente nelle ore di pausa pranzo), aumentando così la sicurezza della navigazione all’interno della propria rete.

Come avviene il collegamento con un server proxy?

La propria rete composta da computer fissi, mobili, tablet e smartphone.
Questi dispositivi, detti client, si collegano in maniera del tutto trasparente per gli utenti e senza bisogno di ulteriori configurazioni al Server Proxy

Il Server Proxy prende in carico tutte le richieste dei client. Restituisce una risposta come sopra descritto. A sua volta il Server Proxy si collega con la rete esterna, internet

Rete esterna – Internet

 Tutta la rete globale del World Wide Web

Un elenco delle principali funzionalità del nostro Proxy Server Web

  • Cache: gestione della chace di navigazione degli utenti
  • Privacy: garantire privacy verso i contenuti vistati, controllo e file di log delle attività in rete
  • Blocco siti web: possibilità di bloccare siti web, anche ad orari prestabiliti
  • Velocità: una migliore e più efficente velocità di navigazione grazie alla gestione della cache locale, senza dover scaricare nuovamente da internet elementi già presenti sul Proxy Server Web
  • Sicurezza: il Proxy Server Web è un filtro tra la propria rete di client ed internet.
  • Trasparenza: per gli utenti ed i client il processo di instradamento delle richieste internet è del tutto trasparente e non c’è bisogno di alcuna configurazione sui device di navigazione

 Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci.

Download PDF
Pubblicato il

Mail server dedicato

La posta elettronica è cambiata molto negli anni: da semplice mezzo di comunicazione è diventato il nostro “contenitore” preferito di informazioni. Conserviamo tutto nella nostra cassetta postale: comunicazioni, contratti ordini, fatture, etc.

Queste informazioni devono sempre essere accessibili ovunque noi siamo: non possiamo più vederle solo dalla nostra postazione di lavoro ma anche attraverso il nostro smartphone.

La Mecdata propone l’uso di un mail server esterno sempre aggiornato per risolvere i vostri problemi di comunicazione aziendale. Un mail server proposto con la formula “pay per use” : paghi solo le caselle email che attivi; gli alias sono gratuiti. Non dovrete preoccuparvi della gestione del server fisico o dell’aggiornamento dell’antispam o dei nuovi protocolli di comunicazione.

  • Dimensione cassetta postale : 8gb
  • Controllo dimensione cassetta postale autonomo : Lo spazio utilizzato può essere controllato in tempo reale dall’utente tramite la Webmail, oppure tramite il proprio client email configurato con IMAP (se supporta la visualizzazione della quota, come ad esempio Thunderbird).
  • Accesso : imap, pop3, webmail
  • SMTP dedicato
  • Alias illimitati gratuiti
  • Calendario condiviso : calendario condivisibile con tutti i software che supportano il protocollo caldav (es ios).
  • Antivirus e Antispam
  • Gestione autonoma e semplice dei messaggi personali : “sarò in ferie da…”
  • Costo : 2,13 euro / mese per account  – Contattateci per un preventivo personalizzato all’indirizzo info@mecdata.it oppure al numero 051-790428
Download PDF
Pubblicato il

Move DNN Site To Another Windows Server and To Another Domain Name

To migrate a DotNetNuke site to another windows server you need to move both the database and the site to the new server.

You need to update your web.config file so that the database connection string points to your new database.

Migrate to another domain name

Perhaps you also want to change the name of the site: for example, your installation of DNN is made for the site www.mysite.com but you want to move everything to blog.mysite.com.

You have to go to the DNN database and edit the table PortalAlias
(right click on PortalAlias then click “Edit Rows”).
You must add a new line in the table with the value of the new site name.
Click on the last row. Leave the first column default.
Second column is your portal number (default is 0).
In the third column enter your temporary URL ( blog.mysite.com).
Set the last column value of the new row as “True” and change the other to “False”.

After this, very important, you have to go to IIS, in the Application Pool section, right click on the application pool of your site and click on “Recycle”.

Download PDF
Pubblicato il

Update a hp server with an .iso file

If you need to upgrade a hp server with an iso file, such as Service Pack for Proliant or Intelligent Provisioning Recovery Media, you can not use generic software to create the usb key with the iso. You must use the HPE USB Key Utility for Windows / Linux.

Instructions for Windows

Download the file (link above) and run the installation.
In the c:\Program Files\usbkey folder, run the usbkey.exe file to create your iso on usb stick.

 

Download PDF
Pubblicato il

Strumenti del Pannello di Controllo con comando

Per lanciare in Windows uno degli strumenti del Pannello di Controllo, scrivete il relativo comando nel campo “Cerca” o attraverso un prompt di dos.

Add New Hardware control  add new hardware sysdm.cpl
Add/Remove Programs control appwiz.cpl
Date/Time Properties control timedate.cpl
Display Properties control desk.cpl
Internet Properties control inetcpl.cpl
Keyboard Properties control main.cpl
Microsoft Exchange control mlcfg32.cpl
Mouse Properties control main.cpl
Multimedia Properties control mmsys.cpl
Network Properties control netcpl.cpl or ncpa.cpl,
PC Card control pc card (PCMCIA) main.cpl
Regional Settings control intl.cpl
Sound Properties control  sounds mmsys.cpl
System Properties control sysdm.cpl
Download PDF
Pubblicato il

Chiudere un processo su un computer remoto (Windows)

Lista Processi

Per vedere tutti i processi aperti su un computer remoto, se avete dal vostro computer permessi amministrativi sul computer remoto vi basta aprire un prompt di dos (cmd) e usate il comando tasklist

tasklist /s NOMEPC

Se state cercando i programmi attivi di un utente vi verrà chiesta la password dell’utente una volta digitato il comando seguente :

tasklist /s NOMEPC /u Mario

Se state cercando un particolare programma dovrete aggiungere l’attributo IMAGENAME

tasklist /S NOMEPC /FI "IMAGENAME eq mioprogramma.exe"

Se state cercando un particolare programma di un particolare utente dovrete combinare i 2 comandi :

tasklist /s NOMEPC /u Mario /FI "IMAGENAME eq mioprogramma.exe"

 

Chiusura Processi

A questo punto avete l’esigenza di terminare il processo. Si fa con il comando taskkill

taskkill /s NOMEPC /FI "IMAGENAME eq mioprogramma.exe"

Se esistono più istanze di uno stesso programma, per esempio se lavorate su un server a cui gli utenti accedono con il desktop remoto, dovrete staccare l’istanza “giusta”. Potete usare il PID del programma che avrete trovatao tramite la tasklist :

Taskkill /S NOMEPC /PID processId

Se dovete killare il determinato programma per il determinato utente dovrete aggiungere lo username dell’utente ma prima di entrare in esecuzione vi verrà chiesta la password dell’utente :

taskkill /s NOMEPC  /u Mario /FI "IMAGENAME eq mioprogramma.exe"
Download PDF
Pubblicato il

Internet Tools

Domini

DNS

TEST FIREWALL OPEN PORT

Web Design

Mail Server

  • Test SPF Record
  • MXTOOLBOX : This test will list MX records for a domain in priority order. The MX lookup is done directly against the domain’s authoritative name server, so changes to MX Records should show up instantly. You can click Diagnostics , which will connect to the mail server, verify reverse DNS records, perform a simple Open Relay check and measure response time performance. You may also check each MX record (IP Address) against 147 DNS based blacklists . (Commonly called RBLs, DNSBLs)
  • Email Blacklist Check – See if your server is blacklisted

Hardware

Azure

Network

Grafica

Matematica

Inglese

Programmazione

Office

SOFTWARE

Download PDF